Marocco dei Colori

Marocco -

a partire da € 996

Maggiori Informazioni

Marocco dei Colori

Fes e Marrakech, valli incassate e verdi, foreste ombrose, piste vertiginose e poi villaggi di terra, dove è racchiusa l’anima profonda di questo antico paese. Le diverse realtà del Marocco accompagnano questo viaggio, ricco di stimoli e curiosità in un contesto naturale selvaggio e grandioso.  

1° Giorno: Italia – Marrakech

Partenza con volo dall’Italia dall’aeroporto prescelto, accoglienza all’aeroporto e trasferimento in città. Cena libera e pernottamento al Riad Sable Chaud (o similare).

2° Giorno: Marrakech

Intera giornata dedicata a Marrakech. Città imperiale, la cui memoria emerge nelle grandiose costruzioni d’arte islamica e moresca come la Moschea Koutoubia e il suo bellissimo minareto; la piazza Jemaa el-Fna, centro vitale della città, con il suo incredibile caleidoscopio di personaggi e attività; il souk (o meglio, “i mercati”) di mille colori, da quello degli speziali a quello dei fabbri, dal mercato del cuoio a quello delle lane colorate, a quello, famosissimo, dei tintori; e poi la Medina, il cuore dell’antico quartiere arabo, circondato dalla possente cinta muraria dal caratteristico colore che è diventato il principale aggettivo di Marrakech: la rossa. Stessa sistemazione e cena libera.

3° Giorno: Marrakech – Boumalne

Partenza in direzione di Ouarzazate valicando la catena dell’Alto Atlante. Visita della Kasbah di Taourirt e prosecuzione per l’oasi di Skoura dove è prevista la visita della kasbah di Amerhidil. Si supera M’gouna, al centro della valle delle rose, famosa per la coltivazione della “rosa damaschina” e raggiungiamo infine Boumalne, questa cittadina è il principale centro della valle del Dadès. Da qui ha inizio la camminata lungo il fiume omonimo, sulle cui rive si ergono imponenti case-fortezza, le case tradizionali di questa regione, costruite in terra pressata e di altezze vertiginose. Le coltivazioni di un verde intenso sfidano l’aridità delle montagne di granito, dalle forme surreali e insolite. Cena e pernottamento all’hotel Hotel Kasbah Tizzarouine (o similare).

4° Giorno: Boumalne – Imilchil

Boumalne è il punto di partenza per accedere alle Gole del Dades, è anche una grande e bella oasi di montagna, un labirinto verde nel quale si puo’ scoprire il funzionamento della vita in un ecosistema tutto particolare: la divisione dei piccoli campi, la distribuzione dell’acqua, i lavori agricoli effettuati con metodi antichi. Si segue il corso del fiume Dades in un paesaggio di kasbah e campi coltivati, la strada sale e culmina in un altopiano a oltre 2500 m. abitato dalla tribù berbera degli Ait Hadiddou. Cena e pernottamento in albergo modesto tipo Hotel Izlane (o similare).

5° Giorno: Imilchil – Midelt via cirque de Jaffar

Lasciamo l’altopiano e il villaggio di Imilchil puntando in direzione est. La pista che si percorre è sicuramente una fra le più belle e spettacolari dell’Atlante, il percorso offre scenari suggestivi su una natura che ha conservato tutti i suoi aspetti selvaggi e dove l’asprezza delle falesie rocciose si mescola alla dolcezza delle foreste del Medio Atlante. Cena e pernottamento all’hotel Taddart (o similare).

6° Giorno: Midelt – Fes

Partenza dopo la prima colazione in direzione di Fes, sosta ad Azrou, nel cuore delle foreste di cedri , con un po’ di fortuna si possono avvistare esemplari di macaco berbero, piccola scimmia che popola questa regione. Arrivo a Ifrane, la Svizzera del Marocco, importante stazione sciistica dove le case hanno il tipico tetto a spiovente e prosecuzione per Fes; capitale intellettuale e artigianale del Paese. Cena e pernottamento in albergo nella parte moderna della città tipo Hotel Volubilis (o similare).

7° Giorno: Fes

Visita guidata della città. Patrimonio dell’Umanità vanta una straordinaria storia, scritta a partire dall’VIII secolo da popolazioni fuoriuscite da Kairouan e dai musulmani dell’Andalusia che diedero origine a due distinti nuclei della città. La città conobbe una periodo di prosperità ineguagliabile e di splendore architettonico ancora intuibile nonostante il grave degrado; la sua Università conobbe fama senza precedenti, attirando i migliori docenti da tutto l’Islam; i legami commerciali con la Spagna musulmana e l’Occidente fecero di Fes un centro industriale e commerciale. Visita degli straordinari monumenti nella Medina, il nucleo più interessante perchè nell’intatta struttura del XII secolo si rispecchia tutta la complessità di una città musulmana nell’età d’oro dell’Islam. Le Porte, la Grande Salita, la medersa Bou Inania, l’Orologio, il souk dell’Henné, il Fondouk, la medersa el-Attarin, la Moschea el-Qaraouiyyin (solo esterno), il quartiere dei Conciatori, il quartiere degli Andalusi, il quartiere dei Ceramisti, le mura e tanti altri momenti e scorci in un crescendo di brulicante animazione. Cena e pernottamento in albergo.

8° Giorno: Fes – Italia

Trasferimento in aeroporto e partenza per il rientro in Italia.

Partenze

Con voli Royal Air Maroc da Milano/Venezia/Bologna/Roma

Partenze libere giornaliere minimo 4 persone 

Quote

Quota individuale di partecipazione a partire da Euro 996,00 – base 4 persone

Supplemento camera singola Euro 180,00

Quota minimo 4 persone valida per partenze libere fino al 31/10/2016

*Possibilità di partenze su base individuale minimo 2 tutti i giorni con prezzi su richiesta. 

Da aggiungere

Tasse aeroportuali Euro 197,00 circa (da riconfermare al momento dell’emissione dei biglietti), assicurazione annullamento/medico/bagaglio Euro 37,00.

La quota comprende: 

voli di linea Royal Air Maroc da Milano/Venezia/Bologna/Roma per Marrakech,  i trasferimenti da/per l’aeroporto, il tour con guida parlante italiano come da programma inclusi gli ingressi indicati, le sistemazione negli hotel previsti o similari, i pasti come da programma.

La quota non comprende: 

tasse aeroportuali, i pasti non indicati, le bevande, le mance e tutto quanto non espressamente riportato alla voce “la quota comprende”.

Un tour adatto a tutti quanti, richiede un po’ di spirito di adattamento in un paio di tappe dove le uniche strutture disponibili sono di livello abbastanza modesto.

Il clima può presentare una sensibile escursione termica durante i mesi autunnali e picchi di calore anche elevati in quelli estivi.

Viaggi correlati